I Laboratori del Camminare Irpinia Trekking, dal 24 al 30 Agosto sono stati gli accompagnatori dei moltissimi amanti, provenienti da tutta l’Italia, del trekking rurale sui “PERCORSI DELLA CAROVANA SUI SENTIERI DEI MULI E DEI MITI” nell’ambito dello “SPONZ FEST” del direttore artistico Vinicio Capossela.

Il filo conduttore è stato il seguente:
“Camminare ben accompagnati è una grande occasione di pensiero. È l ‘occasione buona per abbandonare la condizione di sedentari e prendere quella del nomade. Nomadi di breve corso, ma nomadi, in una sacca di tempo al riparo del tempo. Il tempo del mito, il tempo del racconto è un tempo fermo, che si sottrae al tempo del lavoro che tutto consuma e divora. Questo è il tempo che vi proponiamo di prendervi in questi sette giorni, il tempo della ri-creazione del mondo. Ascoltate voi stessi, percorrendo una terra antica, la terra degli OSCA .

La Carovana si è formata il 24 agosto alle ore 20:00 alla Fontana “Occhino” nel comune di Andretta con muli, musicanti e circa trecento persone che, alla luce delle torce, ha percorso i “SENTIERI DEL GALLO TURCO”. Alle 22:00 è giunta nel centro storico di Andretta dove le varie band si sono alternate fino a tarda notte.

Alle ore 3:00 del 25 agosto, quaranta nottambuli sono partiti dal Centro Storico di Andretta, sempre accompagnati da Irpinia Trekking, per percorrere i “SENTIERI DEL RACCOLTO” che li ha portati sui campi di grano del “Formicoso”, dove le band e Vinicio Capossela li attendevano insieme  a moltissimi altri appassionati, sotto le pale eoliche che con il loro lento movimento contrastavano con i ritmi musicali Messicani ed Albanesi.

Mentre la luna tramontava, una palla di fuoco lentamente saliva dalla pianura Pugliese e allora la musica è diventata più dolce e mentre la si ascoltava, dall’altopiano del Formicoso, si scattavano foto e senza parlare ognuno cercava di condividere con le persone vicine l’emozione di momenti magici che solo da  occasioni come queste si possono vivere. Intanto il raglio dei muli ci richiamava alla realtà e ci invitava a riformare la Carovana per far ritorno ad Andretta.

Il 26 agosto, sempre preceduti dai nostri muli, alle ore 9:00 cinquanta trekkisti si sono riuniti sul Ponte del Guarramone, in territorio di Bisaccia, per percorrere i “SENTIERI IN CIRCOLO”, che ci hanno consentito di attraversare infinite distese di campi di grano su antichi sentieri e vechie “pile” (fontane dotate di lunghe vasche per l’abbeveraggio delle greggi ), per giungere alla “Quercia di S. Vito”, che ha cinquecento anni di vita, dove Vinicio Capossela ci attendeva, sempre contornato dai suoi fans giunti da tutta l’Italia, per allietarci con musica e canti popolari che hanno coinvolto tutti facendo ballare anche gli ottantenni di Aquilonia.

Alle ore 19:30 la Carovana si è spostata in località “Pepponi” nel comune di Calitri, per chiudere il “Circolo” ed iniziare i “SENTIERI DELLA CUPA”.
Altri settanta appassionati, muniti di torcia, sempre preceduti dai nostri amici muli, si sono avviati verso il Vallone Cupo, salendo e scendendo tra campi di grano, valloni e querceti, per giungere sotto il Castello di Calitri e all’ inizio del sentiero della cupa alle 21:30, con la luna che faceva capolino tra le nuvole.
Ad attendere la carovana il sempre pimpante Vinicio.

In un ambiente magico, alla luce di poche lampadine, si è inaugurata un’opera vegetale di Dem Demonio intitolata “IL CRUCISTRADA DELLA CUPA” e a seguire un corcerto spiritico per teremin e voci di Vincenzo Vasi .

Il 29 agosto alle ore 14:00 la Carovana si è formata alla Stazione di Calitri-Pescopagano, per percorrere “LE VIE DEL FIUME E DELLA FERROVIA”.
Centotrenta trekkisti hanno sfidato la calura i rovi e le erbacce che, nonostante il lavoro improbo dei volontari di Irpinia Trekking nei giorni precedenti, insistevano sui binari della storica ferrovia Avellino-Rocchetta inaugurata nel 1895 e sospesa nel 2010.

La Carovana ha percorso 10 km attraversato otto ponti in ferro sul fiume Ofanto, unico fiume che attraversa la Puglia, ed una galleria non illuminata lunga 250 mt, per giungere alla stazione di Conza-Andretta-Cairano, in tempo utile per l’inizio del concerto dei 25 anni di carriera di Capossela.

La Carovana era composta da persone provenienti da ogni parte d’Italia tra cui un bimbo di quattro mesi ed un diversamente abile in carrozzella a cui Irpinia Trekking esprime tutta la gratitudine per aver scelto di trascorrere le proprie ferie nella aspra terra dell’Alta Irpinia.

Al concerto finale di Vinicio hanno assistito circa  diecimila persone che hanno ballato, mangiato e bevuto fino all’ alba tra i vecchi binari della stazione.
Il 30 agosto alle ore 16:00 la Carovana, un pò stremata e un pò ridotta dalle diverse partenze per i luoghi di origine, ha affrontato l’ultima tappa sul “SENTIERO DELLA LUCE E DEI SIENSI” che, dalla stazione di Conza-Cairano-Andretta l’ha portata al “Paese dei Coppoloni” ( dizione di Cairano nel libro di Capossela ).

Qui la banda musicale aspettava i viandanti per continuare, come in processione, il cammino fino alla rupe, dove Vinicio Capossela ha letto diversi brani del suo libro (già citato) alla luce della luna piena, per salutare la fine delle “VIE DEI MULI, DEI SENTIERI DEI MITI E DEL RAGLIO DI LUNA”.

L’ intero trekking rurale ha unito idealmente tutti i luoghi citati nel libro di Capossela.

Lascia il tuo commento:

*

Your email address will not be published.

Protected by WP Anti Spam

© 2016 SPONZ FEST | web design david ardito // damedia.it
Top
Sponz Social:                        
Sponz Fest 2016