VINICIO CAPOSSELA presenta il suo nuovo disco “Canzoni della cupa” nei luoghi del delitto delle passate edizioni dello Sponz Fest.
Sabato 7 Maggio – Stazione Ferroviaria di Conza-Andretta-Cairano

“A fare da battesimale a questo doppio disco tra queste terre nato e cresciuto per 13 anni, abbiamo pensato a un luogo che unisce diversi paesi, in cui ugualmente affondano le radici di questi canti. Abbiamo pensato alla stazione di Conza-Andretta-Cairano, per rinnovare l’attenzione sulla linea ferroviaria tecnicamente sospesa e per ricordarci che la ferrovia ha unito le genti più ancora che separarle. E poi perché a conclusione di questi solchi c’è un brano che si chiama “Il treno”. Il treno che come un uccello è arrivato, ha aperto le ali e si è inghiottito i cristiani.
Queste “Canzoni della Cupa” sono un po’ come quei binari, hanno ancora dentro l’eco delle genti e rinnovano il sogno del treno, incarnazione di quel senso dell’avventura che accompagna e incendia le nostre esistenze.
Il luogo è tecnicamente sospeso, ma praticamente abbandonato. A noi sta restituirlo all’uso, trasformare il vuoto in risorsa anziché degrado. A questo siamo necessari. Per questo vi invitiamo di nuovo sul luogo del delitto degli scorsi Sponz Fest: questa stazione così bella e così difficile, come la terra sulla quale ha imbullonato i binari, nella convinzione che c’è un premio alla scomodità e alla fatica di arrivarci. L’identità spesso si realizza nei luoghi costruiti per negarla. Le stazioni sono tra questi. Il premio è in quel ritrovamento di parti di noi stessi che pensiamo tecnicamente sospese.

Vi aspettiamo, sabato 7 maggio, pronti a riempire il vuoto di tutto quello che avete da metterci.

V. C.”

Lascia il tuo commento:

*

Your email address will not be published.

Protected by WP Anti Spam

© 2016 SPONZ FEST | web design david ardito // damedia.it
Top
Sponz Social:                        
Sponz Fest 2016