“FOCOLAI di Letture” a cura di Franco CAFAZZO, Paolo SPERANZA e FLC CGIL Avellino coaudiuvati da altri lettori e dal pubblico che si farà protagonista sulle tematiche da noi suggerite.

– Leggono Sandro Abruzzese (dal suo romanzo Mezzogiorno padano, edizioni manifestolibri), Irene Acocella, Marina Brancato, Piero Cipriano, Antonella Mancusi, Michela Mancusi, Alessandra Mariani, Antonella Grazia Pasqualicchio.

– Interazione musicale con Antonio Pignatiello.

– Autori dei testi poetici e narrativi scelti: Francesco De Sanctis, Nazim Hikmet, James Joyce, Maria Padula, Umberto Saba, Matteo Salvatore, Rocco Scotellaro, Luis Sepulveda, Pasquale Stiso, Giovanni Verga e altri.


PROGRAMMA

Mercoledì 24 agosto – Largo Torre dell’Orologio, Calitri

Ore 19,00 “Terra amara amata” – Letture su tradizioni, territori e sentimenti: chiunque può proporre brani attinenti alle tematiche. Intervengono i “Canta Social”, con ballate popolari del Sud Sud Italia e cantautorato locale.

Calitri, Borgo Castello a notte fonda
Focolai di letture sulle “Frontiere da superare”. Reading su battaglie passate e presenti, fisiche e morali, per abbattere discriminazioni e disuguaglianze. Chiunque può proporre brani attinenti alle tematiche. Intervengono i “Canta Social” con ballate americane e cantautorato.


Giovedì 25 agosto – Arco degli Zingari, Calitri

Ore 19,00 – 19,30. Reading su “Presenze e Prospettive”, letture relative a risvegli individuali e collettivi: chiunque può proporre brani attinenti alle tematiche. Interviene il gruppo musicale “Vat Vat Vat”.

Notte fonda (0,30 – 1,00) Reading su“Presenze e prospettive”, con letture relative a reazioni individuali e collettive: chiunque può proporre brani attinenti alle tematiche. Interviene il gruppo musicale “Vat Vat Vat”


Venerdì 26 agosto – Calitri, Borgo Castello a notte fonda

“Letture di confine”
Letture di Alfonso Nannariello e altri – accompagnamento musicale dei Makardia


Domenica 28 agosto, Bisaccia

Pomeriggio presso Masseria. Letture di poesie e storie vere tratte da “L’occupazione delle Terre in Alta Irpinia”


 

 

Lascia il tuo commento:

*

Your email address will not be published.