Con SponzFest e Irpinia Trekking natura, relax e scene “da Far West”


Il racconto in prima persona di Irpinia Trekking. Escursioni storiche e naturalistiche alla scoperta dell’Alta Irpinia.

Martedì 26 agosto: da Lioni alla Fontana Lavinia ammirando la montagna

Dopo una breve pausa di due giorni, Irpinia Trekking torna con le escursioni in Alta Irpinia. Destinazione: stazione di Lioni, per poi proseguire in montagna in una località fitta di boschi chiamata Fontana Lavina.

1 Lioni 26 ago

Con noi anche Stefania Persico, giornalista di Radio Popolare, a cui molti dei partecipanti raccontano impressioni e suggestioni sulle passeggiate, ma sopratutto sull’Irpinia.

Fontana Lavina dista circa 5 km ed è tutta in salita. Un’erborista venuta dal Trentino Alto Adige ammira le piante officinali che nascono spontanee lungo le strade, mentre un enorme cane bianco ci abbaia da lontano difendendo il suo territorio.

2 26 ago

Per la prima volta possiamo ammirare una delle classiche montagne dell’Irpinia, con vette che superano i 1.500 metri. Un vero e proprio “polmone verde” fatto di alberi di castagno, querce e faggi. Con un po’ di pazienza e attenzione, qui è possibile raccogliere funghi porcini e tartufi neri.

3 26 ago

Ospiti internazionali di questa escursione: un gruppo di ragazze francesi che partecipa al Festival dei corti cinematografici; e una giovane Cambogiana che vive a Parigi, qui con noi nei boschi in occasione dello Sponz Fest.

Al rientro, segue una visita al museo etnografico di Lioni con una sezione dedicata alla ferrovia.

Mercoledi 27 agosto: visita ad Aquilonia e Monteverde con scene “da Far West”

6 27 ago

Oltre 50 partecipanti all’escursione di oggi. Dopo la prima ora di cammino decidiamo di fare una pausa speciale: ci fermiamo in una masseria gestita da vaccari, una famiglia di “cow boy” che producono caciocavallo fatto in casa.
Entriamo nel loro laboratorio artigianale e acquistiamo due formaggi ancora freschi.

5 27 ago
Ci dirigiamo al fiume Ofanto, che scorre a pochi passi dalla loro mandria. Assistiamo alla mungitura e qualcuno beve perfino il latte sotto la mammella. Scene da Far West che emozionano tutti i partecipanti.
Segue una lunga sosta ai margini del fiume e il bagno nelle fredde correnti dell’Ofanto, che scende verso la Puglia.

4 27 ago
Nel primo pomeriggio facciamo tappa nella vecchia Aquilonia, mentre a pochi passi dall’antico Borgo ci aspetta il lago di San Pietro, dove scendiamo per consumare la nostra colazione.

Alle 17.00 ci dirigiamo verso Monteverde, dove troviamo Vinicio Capossela che partecipa ad un incontro.

Ci lasciamo al tramonto, tra gli abbracci e la voglia di rivederci per l’ultima escursione: sabato 30 per la visita al Borgo di Calitri con il suo bellissimo centro storico colorato.