Laboratori dell’Osso

Presentazione 

I laboratori dell’Osso propongono un modo di stare insieme scambiando metodi e conoscenze.  Alcuni laboratori hanno come core esperienze o pratiche legate al passato delle comunità delle aree interne, altri sono proposte di stare sugli aspetti simbolici del tema offerto dal festival. Grazie alla collaborazione di professionisti e di alcune realtà organizzative locali (l’Associazione del Centro Storico di Calitri, il Museo Etnografico Bernardino Galgano di Aquilonia) la finalità è di dissotterrare conoscenze condividendo un’esperienza che porti la memoria di queste terre a diventare risorsa per pensarsi come partecipante al festival  e tessendo sulla condivisione una nuova comunità.

a cura di Claudia Tanga

 

Per informazioni: laboratori@sponzfest.it

 

I laboratori dell’osso hanno un numero massimo di partecipanti, ma non temete, diversi laboratori saranno presenti per più giorni!

 

Equipaggiamenti: i laboratori saranno in location suggestive, ma all’aperto consigliamo pertanto l’uso di protezione contro punture di insetti, creme solari e cappellini.

Regolamenti antiCovid: è richiesto l’uso della mascherina, venire equipaggiati di questa e eventuali prodotti di sanificazione personali.

 

Clicca qui per prenotazioni eventi e concerti

 

 

Laboratori itineranti pensati su un giorno

 

LABORATORIO ITINERANTE SULLA RESTANZA

in collaborazione con Comitato Centro Storico Calitri e Vito Teti

Quando: 26 pomeriggio

Orario: 17.30-19.00

Luogo dell’appuntamento: Calitri (AV) – Centro storico – Piano San Michele

Una passeggiata in compagnia d’un testimone chiave che vive a Calitri che può condividere la sua memoria del centro storico; percorrendo le strade con i suoi ricordi entriamo in un tempo in cui quei vicoli erano ancora abitati, vivi.  Andare, camminare per i vicoli, alla scoperta di spazi dimenticati da ri-vedere, vedere con altri occhi e con occhi d’altri. A conclusione del percorso è previsto un momento di circolo di discussione. L’ipotesi è di attivare un pensiero sulla restanza, intesa come possibilità di stare in quello spazio simbolico che lega chi va, chi resta e chi passa di lì, per promuovere nell’esperienza narrative condivise.

 

Prenota: https://www.postoriservato.it/biglietti/acquista-biglietti-nigro-teti.html

 

COME RACCONTARE UN TERREMOTO, SEMINARIO SU MEMORIA E RACCONTO 

in collaborazione con MEdA- Museo Etnografico di Aquilonia”Beniamino Tartaglia” e Alessandro Portelli

Quando: 27 pomeriggio

Orario: 17.30-19.00

Luogo dell’appuntamento: Aquilonia (AV)

Seguire le tracce del terremoto ripensare  la storia di una comunità attraverso un racconto orale condiviso. Aquilonia  ha subito due terremoti (1930 e 1980) ed in entrambi i casi la popolazione è stata dislocata in un sito diverso dal centro originario. Dislocare culture, identità, abbandonare luoghi e sentirsi abbandonati sono una traccia per la costruzione del laboratorio in cui la storia è costruita con le voci di chi ha ricordo e chi presta orecchie per ripensarci.

 

Prenota: https://www.postoriservato.it/biglietti/acquista-biglietti-come-raccontare-un-terremoto-la-storia-di-aquilonia.html

Laboratori pensati sui tre giorni 26/27/28

 

VERTEBRALE
laboratorio di teatro-danza

Quando: 26/27/28

Orario: primo turno 10.00-11.30, secondo turno 11.30-13.00

Luogo dell’appuntamento: Calitri (AV) Località Gagliano – Neviera

Presentazione: incontro con lo spazio del corpo interno per entrare in dialogo con lo spazio esterno che ci ospita. Conoscere, esplorare e vivere la relazione: attraverso il gesto danzato ci affacciamo all’incontro con le altre e la materia presente del luogo. Il corpo soggetto, dalle ossa e dai visceri, diventa miniatura del grande spazio che ci accoglie: come lo possiamo abitare? Dove si trova il centro? Possiamo diventare ponte per lo spazio? Il laboratorio verrà articolato attorno alla costruzione di un’azione collettiva da costruire e vivere insieme ai partecipanti, in stretto dialogo con il luogo ospitante. Un giorno sarà dedicato all’esplorazione della danza con la creta.

Conduttrice: Diana Magri danzatrice e psicologa, lavora nella ricerca della danza con l’ambiente e nutre interesse per il movimento non addomesticato, poco educato in una forma estetica canonica. Lo Sponz le sembra un buon tempo e un buon rito, da lei molto amato, dove poter offrire un piccolo scorcio della sua ricerca

 

Prenota: https://www.postoriservato.it/biglietti/acquista-biglietti-laboratorio-vertebrale.html

 

CHIACCHIERE CON FILO

Quando: 26/27/28

Orario: 10.30-12.30

Luogo dell’appuntamento: Calitri (AV), località Gagliano – Uliveto

Presentazione: Il chiacchierino è un tipo di merletto costruito con una serie di anelli, nodi e catenelle creati tramite l’uso di una o due spolette. La sua pratica ci connette al lavoro della donna nelle società rurali, alle arti femminili e al senso di comunità che si organizzava intorno all’esercizio di queste pratiche.  La proposta di un laboratorio è mirata al fare esperienza  di queste pratiche manuali, della condivisione di saperi e di un tempo lento visto come socialità meditativa, incontro e confronto di differenti abilità e visioni.

Conduttrice: Giuseppina Ricciardi (Giusi) assidua frequentatrice dello Sponz e appassionata di lavoro a maglia declinato in tutti i suoi stili: ferri, uncinetto, tombolo ma soprattutto chiacchierino. Propone questo laboratorio allo Sponz Fest in collaborazione con il Museo Etnografico di Aquilonia affinché si possa continuare a scambiare intorno ad un sapere radicato nella cultura del lavoro femminile.

 

Prenota: https://www.postoriservato.it/biglietti/acquista-biglietti-laboratorio-chiacchiere-con-filo.html

 

SEMI CUCITI
Laboratorio di poesia visiva attraverso il Metodo Caviardage®

Quando: 26/27/28

Orario: primo turno 10.00-11.30, secondo turno 11.30-13.00

Luogo dell’appuntamento: Calitri (AV) – Località Gagliano – Neviera

Presentazione: I nostri semi sono le parole, che verranno, una volta emerse, cucite insieme per dar vita ad una narrazione che dia voce alle emozioni suscitate nei partecipanti dal lavoro che verrà fatto precedentemente con le immagini dei luoghi e dei paesi delle terre dell’osso e con i paesaggi sonori che verranno evocati dall’ascolto di suoni e melodie. I partecipanti verranno accompagnati ad entrare in queste terre con queste attivazioni. Successivamente attraverso il Metodo Caviardage® prenderanno vita delle narrazioni in forma di poesia che potranno arricchirsi di disegni e collage e volendo ad una sorta di piccola installazione.

Conduttrice: Valeria Carovana Arteterapeuta e insegnante certificata di Metodo Caviardage®, profondamente appassionata di storie e tradizioni locali e dalla possibilità di attingere ai saperi antichi per evocare emozioni e attivare risorse da utilizzare nel qui e ora. Ha ideato e condotto laboratori che utilizzano la storia del tarantismo nella tradizione popolare per la creazione di poesie visive.

Prenota: https://www.postoriservato.it/biglietti/acquista-biglietti-laboratorio-semi-cuciti.html

 

 

IL FILO IMPERFETTO
Esercizi di sartoria ecologica

In collaborazione con i ragazzi del corso iefp operatore dell’ abbigliamento.

Quando: 26/27/28

Orario: 10.30/12.30

Luogo dell’appuntamento: Calitri (AV), località Gagliano – Uliveto

 

Presentazione: Il laboratorio prevede la trasformazione di materiale destinato ad essere gettato come la plastica, in oggetti riutilizzabili a cui è stata donata nuova forma e nuova vita.

Le lezioni di sartoria saranno tenute dagli allievi del corso “Operatore dell’abbigliamento” tenuto dall’azienda Consvip di Napoli che collabora per l’alternanza scuola-lavoro con il brand “NELLE GRANDI FAUCI” di Salvatore Caruso con base a Calitri.

Lo scambio che avviene tra le aree metropolitane esterne e le aree interne ormai da cinque anni ha permesso agli allievi di crescere sia dal punto di vista professionale che umano. Vivere in un piccolo paese dell’alta Irpinia ha portato i ragazzi della dispersione scolastica ad esprimere il loro talento nella manualità altrimenti trascurato nella confusione della grande città.

 

 

Clicca qui per prenotazioni eventi e concerti

 

 

Per informazioni: laboratori@sponzfest.it