Marco Scolastici (1988) è originario di Tarquinia, vive sui Monti Sibillini e la sua storia ha superato i confini dell’Italia. La yurta sulle montagne di Visso dove ha trascorso l’inverno del 2016 è diventata un simbolo di speranza e un punto di riferimento per la gente del posto. A trovarlo sugli Appennini sono passati scrittori e artisti di fama internazionale. Il Premio Rigoni Stern gli ha consegnato il riconoscimento «I Guardiani dell’Arca». Per Einaudi ha pubblicato Una yurta sull’Appennino.

Sponz all'Osso
Ospiti